-Email -Email   STAMPA-Stampa 

OBESI E ANORESSICI

Nelle edizioni di bei libri che “Il Corriere della Sera” sta curando questa estate sul tema generico “Biblioteca dei genitori”, a cura di Gustavo Pietropolli Charmet, leggo da Luigi Zoja “Il gesto di Ettore”: “Correndo verso lo stadio primario, la psicoanalisi ha alimentato l’obesità della madre e del privato, contribuendo alla anoressia del padre e della società”.

Parole semplici per definire un tempo: quello della eccessiva cura, interesse, premura per i nostri figli a scapito del giusto lasciarli “soli” a confrontarsi con i loro problemi.

Se la madre accorre ad ogni brivido, il padre dovrebbe al proprio figlio fare provare qualche brivido in più.

Guido Savio

-Email -Email   STAMPA-Stampa