-Email -Email   STAMPA-Stampa 

“LA MAMMA NON SI TOCCA!”

Il tizio in ascensore tenta l’approccio con una donna, rivolgendosi però al figlio, con questa domanda: “Allora, non me lo vuoi proprio dire come si chiama la tua bella mamma?”.

Il bambino, dopo averci pensato neanche tanto, risponde dritto per dritto: “Come si chiami io non lo so, ma so che il babbo la chiama Silvana”. Sveglio il tipetto!!

Cosa significa questo episodio? Significa che la mamma, per il bambino, non è più “la mia” mamma, se c’è un altro uomo a chiamarla (in quanto donna), ma è la donna di quell’uomo che mi ha messo al mondo.

In altri termini: giù le mani non dalla “mia” mamma ma da “questa donna” , perchè è stata preferita, scelta, non tanto da me ma da un altro uomo più grande di me che non sei certo tu.

Molti psicologi chiamerebbero tutto ciò “soluzione del complesso edipico”.

Guido Savio

-Email -Email   STAMPA-Stampa