- Psicoanalisi-Pratica.com - https://www.psicoanalisi-pratica.com -

ODIO E AMORE

“Ho imparato che il contrario dell’amore non è l’odio. L’odio è assenza d’amore, così come il buio è assenza di luce. L’opposto dell’amore è la paura” (Fabio Volo).

Eppure Freud tanto si era dato da fare per dimostrare che odio e amore si presentano in una antitesi assoluta quanto a contenuto e origine ma poi coesistono in quella che lui chiamava “ambivalenza emotiva”.

Freud intendeva una situazione in cui amore o odio potevano essere “impastati” nel dirigersi verso l’oggetto del desiderio.

Io starei dalla parte di Fabio Volo: o c’è amore o c’è odio: i due sentimenti non possono essere mescolati. Amore e odio non stanno dentro al mixer della doccia come acqua fredda e acqua calda, che poi viene fuori quella tiepida. No. O amore o odio.

E poi sì: agli antipodi dell’amore non sta l’odio ma la paura. La tanto “banale” paura di amare.

Guido Savio